Gli studenti di Firenze ed Empoli raccontano al presidente Grasso l'Europa che vorrebbero

(foto Antonello Serino)
(foto Antonello Serino)

E "riscrivono" il Trattato Ue. Premiate stamani la V D dell'Elsa Morante, la V A del Pascoli, la IV B del Virgilio


In occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma, e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Dei Ministri, gli Archivi Storici dell'Unione Europea (Istituto Universitario Europeo di Firenze) hanno lanciato un progetto didattico con concorso rivolto agli studenti delle scuole superiori di 2° grado, classi terze, quarte e quinte, sul tema: "Un nuovo Trattato per l'Europa".

Ebbene le tre classi vincitrici del progetto sono al primo posto la V D dell' "Elsa Morante"; al secondo posto la V A del "Pascoli" e al terzo la IV B dell'istituto "Virgilio" di Empoli. Sono state premiate stamani presso Villa Salviati (in via Bolognese 156) durante una cerimonia presieduta dal Presidente del Senato Pietro Grasso.

Hanno portato il loro saluto il Presidente dell'Istituto Universitario Europeo Renaud Dehousse, il consigliere delegato all'Istruzione della Città Metropolitana di Firenze Giampiero Mongatti, il Direttore degli Archivi Storici dell'Unione Europea Dieter Schlenker.

La classe che si è aggiudicata il primo premio avrà la possibilità di andare a Roma a presentare il proprio progetto nell'ambito delle iniziative per il 60° Anniversario dei Trattati di Roma.

La classe che si è aggiudicata il secondo premio avrà invece la possibilità di partecipare a "The State of the Union" a Firenze.

Il terzo premio, infine, permetterà alla classe di partecipare attivamente all'Open Day degli Archivi in occasione della Giornata dell'Europa 2017.
"Complimenti ai ragazzi e alle scuole, non solo a quelli che hanno vinto ma tutti quelli che hanno partecipato: 20 classi di 20 istituti su 37 della città metropolitana - commenta Giampiero Mongatti - Gli studenti hanno esposto i propri progetti con grande passione e sono stati capaci di emozionarci attraverso le loro proposte per costruire un sistema educativo che formi i futuri cittadini europei; dalle loro parole è apparsa chiara la consapevolezza che per superare le criticità attuali c'è bisogno di un futuro con più Europa in cui costruire una concreta cittadinanza comunitaria".

In allegato i "trattati" riscritti dalle classi delle scuole vincitrici, in ordine di premiazione, e le fotografie degli studenti per ogni scuola

Fonte: Città Metropolitana di Firenze

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina