Camera di Commercio di Firenze partecipa a The State of The Union 2017 con due azioni


Il futuro dell’Unione europea passa anche da una migliore organizzazione della giustizia. Per questo a The State of The Union 2017 è stata presentata la Global Pound Conferences Series 2016–2017 di Firenze, che si terrà al teatro della Pergola venerdì 9 giugno 2017. Si tratta dell’unica tappa italiana di una serie di quaranta eventi che ha già toccato fra l’altro Singapore, New York, San Francisco e che si concluderà a Londra il prossimo luglio.

L’intero ciclo di conferenze è organizzato da IMI (International Mediation Institute), organismo no-profit con sede all’Aja specializzato in studi e definizione degli standard della mediazione internazionale, che al termine degli incontri pubblicherà i dati raccolti con l’intento di migliorare l’accesso e la qualità della giustizia nel mondo.
La partecipazione all’evento è riservata alle imprese e ai professionisti della giustizia come giudici, avvocati, arbitri, mediatori, accademici, parti in conflitto e influencer di tutto il mondo. Durante la giornata i partecipanti saranno coinvolti in dibattiti e, attraverso un’app per smartphone e tablet, potranno dare il proprio contributo in tempo reale.
Il format dell’evento, assolutamente innovativo, prevede, infatti, una piattaforma di discussione e voto online con proiezione immediata dei dati, attraverso la quale sarà possibile condividere le loro opinioni su una serie di questioni fondamentali che influenzano la risoluzione delle controversie.

Ad aprire i lavori i rappresentanti delle istituzioni che hanno promosso l’evento a Firenze, il presidente di Camera di Commercio Leonardo Bassilichi, la presidente del Tribunale Marilena Rizzo, il sindaco Dario Nardella, il rettore Luigi Dei, il rappresentante dell’Ordine degli avvocati Gaetano Viciconte, il presidente dell’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili Leonardo Focardi, il presidente dello European University Institute Renaud Dehousse e il direttore del CNR/ITTIG (Istituto di teorie e tecniche di informatica giuridica) Sebastiano Faro.
Fra i relatori hanno già confermato la presenza Michael McIlwrath (responsabile del contenzioso della GE Oil&Gas), Isabelle Hautot (responsabile legale della Orange Francia), Josephine Hadikusumo (responsabile legale della Texas Instruments Singapore), Colin Rule, fondatore e amministratore delegato della Modria.com, specializzata in piattaforme di risoluzione delle controversie online, utilizzate dai colossi dell’e-commerce mondiale. I lavori sono divisi in due sessioni al mattino e due al pomeriggio, comprendono breakfast di benvenuto, lunch e cocktail finale. I posti sono limitati.

Firenze è stata selezionata per la Global Pound Conference anche per il ruolo che negli ultimi anni ha assunto nella risoluzione delle controversie: dai progetti innovativi adottati dal tribunale insieme agli ordini professionali, alla nascita di FIMC, Florence International Mediation Chamber, il servizio di mediazione internazionale ad alti standard qualitativi offerto da Camera di Commercio di Firenze.
Gli esperti giudicano il meccanismo della conferenza come il primo passo verso un cambiamento effettivo delle basi operative del settore: partecipare alla conferenza garantisce un impatto diretto per aiutare a modellare il futuro della risoluzione delle controversie commerciali e le modalità di accesso alla giustizia, che poi saranno sottoposte a organismi internazionali e governativi nel mondo.

Il progetto del ciclo di seminari è ispirato a Roscoe Pound, docente della Harvard Law School negli anni Venti e Trenta, al quale fu intitolata la conferenza di St. Paul dell’aprile 1976, che ha segnato la nascita dello studio dei moderni sistemi di risoluzione delle controversie.
Iscrivendosi entro il 9 maggio è attiva una riduzione sul costo di partecipazione. E’ in corso la richiesta di accreditamento per la formazione continua di avvocati, commercialisti ed esperti contabili.
Sono state riservate tariffe agevolate con alcuni hotel selezionati prenotando dal sito del Firenze Convention & Visitors Bureau e utilizzando il codice di sconto creato per l’evento GPC2017.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina