Torna il PhD+, il corso che insegna a trasformare le idee in impresa e a pensare innovativo

phd_pisa

C’è tempo fino al 13 marzo per iscriversi alla settima edizione del PhD+, il programma dell’Università di Pisa che insegna a valorizzare la ricerca, fare innovazione e sviluppare lo spirito imprenditoriale tra studenti di laurea magistrale, dottorandi, dottori di ricerca e docenti ricercatori. L’edizione 2017, che si svolgerà dal 19 aprile al 25 maggio, si articola in una serie di seminari tenuti da relatori nazionali e internazionali provenienti dal mondo accademico, imprenditoriale, da enti locali e governativi, da finanziatori istituzionali e non. A questi si aggiungono attività di coaching e mentoring sui progetti imprenditoriali che verranno sviluppati durante il percorso, guidate da esperti internazionali nel campo dell’innovazione e del trasferimento tecnologico.

« Per i giovani è una grande opportunità di crescita personale e formativa. Partecipando al PhD+ gli studenti hanno l’occasione di acquisire competenze utili per il trasferimento tecnologico, conoscere il valore dell’innovazione all’interno di una azienda, avviare una start up, e, in via più generale, incrementare le opportunità di carriera in un’ottica di contaminazione tra discipline diverse – spiega Marco Raugi, prorettore per la Ricerca applicata e il trasferimento tecnologico – Coloro che completano il percorso con un progetto di impresa hanno inoltre la possibilità di effettuare un pitch finale davanti a potenziali investitori, in cui la sfida consiste nel riuscire a presentare in maniera chiara, completa e convincente il proprio progetto in pochi minuti. Quest’anno coloro che presenteranno i migliori progetti avranno anche l’opportunità di frequentare il corso TVLP nella Silicon Valley”.

Lanciato nel 2011, il PhD+ ha contato circa 100 iscritti per anno tra studenti di lauree magistrali, dottorandi e dottori di ricerca provenienti da tutti i dipartimenti dell'Università di Pisa. L'approfondimento delle tematiche legate all'imprenditorialità, unito alle competenze e alla creatività dei partecipanti, ha generato 34 progetti imprenditoriali. Di questi, 25 progetti si sono poi effettivamente trasformati in imprese, che hanno preso parte a diverse competizioni rivolte alle nuove idee di business conquistando complessivamente 41 premi tra i quali la “Start Cup Toscana” e il "Premio Marzotto". Queste start-up hanno anche sviluppato un legame con le attività di brevettazione dell'Ateneo realizzando 14 brevetti.

Anche per l’edizione 2017 vi sarà il coinvolgimento di alcune tra le università dello Stato brasiliano del Paranà che offriranno agli studenti la possibilità di seguire i seminari in streaming e attraverso la piattaforma Mediateca Unipi. Sarà inoltre un’edizione più attuale e attenta ai nuovi trend tecnologici di Industria 4.0.

Le iscrizioni sono aperte fino al 13 marzo esclusivamente attraverso la piattaforma on line disponibile alla pagina del sito Unipi-Ricerca, dedicata a PhD+ 2017: www.unipi.it/phdplus.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina