Meno donatori e scatta l'emergenza: si rischia il blocco delle sale operatorie

Il Centro Regionale Sangue avrebbe già chiesto ulteriori unità di sangue nella bacheca nazionale


Diminuisce l'affluenza di donatori di sangue nel periodo delle festività natalizie e scatta l'emergenza. A lanciare l'allarme è il Centro Regionale Sangue della Toscana, che parla di una "gravissima carenza" dovuta ad una raccolta scarsa delle settimane scorse ed invita tutti i Servizi Trasfusionali e le Associazioni ad "attivare tutte le strategie per aumentare la raccolta".

A questo scopo si invitano tutti i donatori a recarsi prima possibile presso i centri trasfusionali di riferimento e donare.

Il rischio è quello che si blocchino le sale operatorie di tutta la Regione. A fronte di una richiesta interna di 500 unità, il CRS ha già provveduto ad iscrivere nella bacheca nazionale una richiesta di 100 0 positivi e 50 0 negativi. Questo significa che la Toscana non riesce a far fronte alle proprie esigenze interne e si sta già appoggiando alle scorte nazionali.

A incidere su questa flessione di donatori potrebbero essere state le festività, ma l'auspicio è che si possa ritornare ai livelli standard di raccolta e sopperire alla mancanza di sangue.

 

 

 

 

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina