Imposta Comunale di Pubblicità: ecco un pratico vademecum

Il municipio di Lucca
Il municipio di Lucca

Anche quest’anno sono state emesse da Lucca Holding Servizi srl le bollette relative all’Imposta Comunale di Pubblicità (ICP) per l’anno 2017, con scadenza il 31 gennaio 2017.

L’invio delle bollette, pur non essendo obbligatorio in quanto il pagamento deve essere effettuato nella scadenza prevista per legge, rappresenta un servizio alle imprese che LHS ha deciso di mantenere come segno di continuità con la gestione del passato.

L’imposta di Pubblicità, disciplinata dal D.Lgs 15.11.1993 n° 507 e successive modificazioni ed integrazioni, ha come oggetto il mezzo attraverso il quale il messaggio pubblicitario viene diffuso (manifesto, insegna, locandina o altro): sono rilevanti i messaggi diffusi nell’esercizio di una attività economica al fine di promuovere la domanda di beni o servizi, ovvero finalizzati a migliorare l’immagine del soggetto pubblicizzato

Sono, pertanto, tenuti al pagamento coloro che dispongono, a qualsiasi titolo, del mezzo pubblicitario, con alcune riduzioni o esenzioni disciplinate dalla legge e dal Regolamento Comunale.

Per fare maggiore chiarezza sulla materia, Lucca Holding Servizi ha sviluppato un “VademecumICP Comune di Lucca” che è scaricabile dal sito www.luccaholdingservizi.it: l’opuscolo è di facile lettura e contiene definizioni ed esempi di applicabilità dell’imposta.

E’ovviamente, sempre possibile contattare direttamente LHS - Ufficio Pubblicità & Affissioni per qualunque chiarimento, recandosi in via Bigongiari, 41 a S.Anna, oppure telefonando al nr 0583/1971471 o inviando una mail a icp@luccaholdingservizi.it.

Proseguono nel frattempo i controlli sul territorio per la verifica della correttezza delle dichiarazioni ICP pervenute e per contrastare l’abusivismo. La verifica, che è iniziata nella seconda metà dell’anno appena passato e che proseguirà anche nel 2017, è stata preparata da incontri informativi, comunicazioni e attività di consulenza, in sede e sul territorio, svolta in collaborazione con Confcommercio e altre Associazioni di categoria. Grazie in particolare all’attività di consulenza, numerosi esercenti hanno potuto constatare la propria situazione contributiva e, in alcuni casi, regolarizzarla, evitando così di incorrere in sanzioni.

Fonte: Comune di Lucca - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro
torna a inizio pagina