Arriva la parità: voucher baby-sitting anche per le neomamme imprenditrici

Michela Hublitz
Michela Hublitz

La presidente di Donne Impresa, Hublitz: "Invitiamo le lavoratrici grossetane ad usufruirne"


Già a partire da quest'anno, ma anche nel 2017 e nel 2018, per le neo-mamme ci sarà la possibilità di ricevere voucher baby-sitting. Sia per le imprenditrici, sia per le lavoratrici autonome. E' il frutto dell'impegno di Donne Impresa, che rappresenta le associate a Confartigianato. I benefici di questo provvedimento arriveranno anche a Grosseto: «Grazie alla battaglia di Confartigianato, portata avanti a tutti i livelli, le imprenditrici artigiane hanno conquistano il diritto a coniugare attività d’impresa e impegni familiari".

Michela Hublitz, presidente di Donne Impresa Confartigianato Grosseto, commenta il recente decreto del ministero del Lavoro e del ministero dell’Economia e delle finanze che consente alle imprenditrici artigiane di poter usufruire del voucher baby-sitting e invita chi ha unʼazienda o una partita Iva ad usufruirne. Il decreto prevede, infatti, la possibilità per le madri imprenditrici e lavoratrici autonome di richiedere, in sostituzione (anche parziale) del congedo parentale, un contributo per il servizio di baby-sitting o per i servizi per l’infanzia, erogati da soggetti sia pubblici che privati accreditati.

"Il decreto – spiega la presidente Hublitz – segna il superamento di un’incomprensibile disparità di trattamento tra dipendenti e titolari d’impresa. Apprezziamo il fatto che nella prossima legge di bilancio, grazie anche alla nostra battaglia, la misura sperimentale prevista lo scorso anno sia stata resa strutturale per gli anni 2017 e 2018 incrementando le risorse dai 2 milioni di euro del 2016 ai 10 milioni per ognuno degli anni futuri".

Il voucher è stato introdotto in via sperimentale nel limite di 2 milioni di euro per il 2016 nell'ultima Legge di stabilità. Del contributo possono beneficiare le imprenditrici e le lavoratrici autonome al termine del periodo di fruizione dell'indennità di maternità e nei tre mesi successivi, cioè per un periodo massimo di tre mesi nel primo anno di vita del bambino. L'importo massimo del voucher è di 600 euro mensili.

Il meccanismo per fruire di questa possibilità è lo stesso di quello già individuato per le lavoratrici dipendenti: la domanda può essere presentata tramite il sito internet dell'Inps entro il 31 dicembre 2016. Per informazioni: 0564.419611.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Follonica

<< Indietro
torna a inizio pagina