Dimissioni di Bani, la lista 'Bene comune': "Chi attacca è isolato, esigiamo le scuse"

Serena Bani

"Siamo stupiti e increduli di fronte al comunicato della Lista per la Gente riguardo alle dimissioni del nostro, oramai, ex consigliere Serena Bani.

Non capiamo infatti come una forza politica terza si possa permettere di pontificare sulle scelte assolutamente personali, ripetiamo e ribadiamo personali e non politiche, di un nostro militante eletto sia stato questo candidato sindaco o meno.

Le inutili e provocatorie illazioni riguardo la candidatura di Serena a Sindaco lo scorso anno dimostrano l’ assoluta mancanza di sensibilità umana dei consiglieri Armellin e Ranfagni i quali evidentemente cercano un minimo di visibilità visto che la loro lista “Per la Gente” trova così tante difficoltà a stare “tra la gente”.

Vogliamo ricordare ai due consiglieri che nessuno, proprio per correttezza politica, si permise di commentare il ritiro del sostegno alla loro lista da parte di un partito politico pochi mesi dopo le elezioni. A proposito di coerenza, sarebbe curioso capire che cosa ne pensano i loro elettori del fatto che un anno e mezzo fa erano appoggiati da Forza Italia mentre oggi nei fatti sono vicini al Movimento Cinque Stelle.

Tutto ciò è la prova dell’isolamento politico e sociale della Lista per la Gente, che invitiamo a porgere formali scuse a Serena visto l’impegno (che i due conoscono molto bene) messo da lei al servizio della cittadinanza fuori e dentro le istituzioni.

Possiamo concludere che con questo scivolone la Lista per La Gente ha chiuso definitivamente qualsiasi possibilità di fattiva collaborazione tra minoranze".

Calcinaia Insieme per il bene comune

Tutte le notizie di Calcinaia

<< Indietro
torna a inizio pagina