Nuovo Cda a Spazio Reale, la diocesi rafforza il proprio impegno nella struttura fondata da don Momigli

Don Giovanni Momigli
Don Giovanni Momigli

Nuovo Consiglio di amministrazione per la gestione di Spazio Reale, l’ambiente polivalente progettato e realizzato a Campi Bisenzio da don Giovanni Momigli (che ha accolto l’invito della diocesi a rimanere nella ‘squadra’ come Presidente onorario) e diventato un importante polo di aggregazione sociale e culturale per tutto il territorio.

La diocesi intende rafforzare il proprio impegno per la valorizzazione e il potenziamento della struttura ed ha nominato un nuovo Cda che prosegua il percorso avviato dai precedenti amministratori, a cui va la gratitudine per il lavoro svolto con grande passione e generosità. Il compito è quello di  imprimere una spinta ancora più forte agli indirizzi che hanno reso questa struttura quasi un ‘unicum’ a livello locale e nazionale, capace di realizzare progetti di integrazione con le comunità straniere e di creare lavoro oltre ad essere efficace luogo di incontro per famiglie, per giovani e studenti italiani e stranieri.

è stata così chiamata a ricoprire il ruolo di Direttore Elisabetta Maria Luisa Carullo, un’amministratrice di grande esperienza che ha lavorato anche a Firenze e che per otto anni è stata il coraggioso sindaco di Stefanaconi (Vibo Valentia), impegnata nel contrastare la ‘ndrangheta nel piccolo comune calabrese dove in passato il consiglio comunale era stato sciolto due volte nel giro di pochi mesi per infiltrazioni mafiose. Un’esperienza difficile, di grande impegno civile che Carullo ha raccontato in un libro.

Il nuovo Cda è presieduto da Stefano Ciappelli, Vice economo della diocesi ed è formato da Giovanni Pasqualetti, ex dirigente della Regione Toscana con una grande esperienza nel terzo settore, dal dottore commercialista Giorgio Ungar e dall’avvocato Duccio Bardi.

Fonte: Ufficio Stampa Diocesano

Tutte le notizie di Campi Bisenzio

<< Indietro
torna a inizio pagina