Pellegrinaggio della memoria, gli studenti accompagnati dall'assessore Ferrucci

(foto gonews.it)

“Ad Auschwitz c'era la neve e il fumo saliva lento. Nei campi tante persone che ora sono nel vento”. Le parole della celebre canzone di Francesco Guccini sembrano risuonare nel cuore di chi, da Calcinaia, ha preso parte al Pellegrinaggio della Memoria. Un viaggio, tenutosi da Giovedì 7 a Lunedì 11 Maggio, che ha ripercorso tappa dopo tappa i luoghi dello sterminio nazista, il quale ha sottratto a milioni di uomini e donne la dignità e, nella maggior parte dei casi, la stessa vita.

All’iniziativa organizzata da Aned – Associazione Nazionale Ex Deportati, e dedicata a giovani, insegnanti e amministratori, hanno partecipato otto studenti calcinaioli, cinque dei quali vincitori di un concorso rivolto alle scuole medie del territorio. Ad accompagnarli, oltre agli insegnanti, anche l’assessore comunale alle politiche giovanili, Beatrice Ferrucci.

Il gruppo è partito in pullman da Pontedera, il giorno di Giovedì 7 Maggio, unendosi all’intera delegazione pisana composta da oltre duecento persone, guidata dai figli dell’ex deportato Italo Geloni, Paolo e Laura.

Numerose e tutte toccanti le soste effettuate, accompagnate da commoventi testimonianze istruttive spiegazioni. La prima tappa di rilievo è stata quella di Dachau. La comitiva ha visitato ciò che è rimasto del campo, il museo storico, la piazza dell'appello, le camere a gas e i forni crematori. Un corteo ha commemorato i caduti nel campo, depositando corone di alloro in loro memoria. Sabato 9 Maggio è invece stata la volta del campo di Gusen, con il suo Memoriale, e di quello di Ebensee, destinato ai detenuti politici di Mauthausen.

L’intera giornata di Domenica 10 Maggio ha avuto al suo centro il Campo di Mauthausen. Dopo la visita al museo storico, alla scala della morte, alla piazza dell'appello, alle docce, alla camera a gas, ai forni crematori e alle baracche, tutti i presenti, vale a dire oltre mille cittadini provenienti dall’Italia e delegazioni da tutto il mondo, hanno preso parte a un commovente corteo, per celebrare la ricorrenza di quel giorno, la liberazione del Campo (l’ultimo a esser liberato), e il 70° Anniversario della Liberazione.

Il Pellegrinaggio si è concluso il giorno di Lunedì 11 Maggio, con una conferenza a cui hanno partecipato tutti i membri della delegazione proveniente dalla Provincia di Pisa. Durante l’incontro gli studenti hanno avuto modo di esprimere le loro impressioni relativamente al viaggio appena compiuto.

“Si è trattato di una esperienza molto profonda – afferma l’assessore Beatrice Ferrucci -, tanto da lasciare un segno indelebile in tutti coloro che ne hanno preso parte. Un ringraziamento va sicuramente ad Aned e, in particolar modo, a Paolo e Laura Geloni: il loro impegno e la loro passione, che si rinnova anno dopo anno, rappresenta un contributo fondamentale per tener viva la memoria, coinvolgendo in particolar modo i giovani. L’opportunità di toccare con mano le tracce di una pagina della storia così tragica, di ascoltare testimonianze tanto forti ha infatti permesso loro di rendersi dell’importanza che hanno i valori della libertà e della democrazia. Oggi, quei ragazzi, sono certamente cittadini più coscienti e consapevoli”.

Fonte: Comune di Calcinaia - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Calcinaia

<< Indietro
torna a inizio pagina