Immobile Isia, i sindacati: "La situazione è Insostenibile. Serve un intervento urgente"

Mario Batistini (foto gonews.it)
Mario Batistini (foto gonews.it)

“La situazione è insostenibile. L’anno accademico si concluderà in condizioni di agibilità e funzionamento veramente difficili”: è il giudizio di Mario Batistini (Segreteria della Camera del Lavoro Metropolitana) e Paola Pisano (Segretaria della FLC CGIL di Firenze), dopo l'incontro nella sede dell’ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) con il Direttore Dott. Furlanis, per una ricognizione sullo stato della struttura che ospita l’Istituto.

Aggiungono Batistini e Pisano: “La CGIL solleciterà nuovamente il Ministero, purtroppo fino ad ora inattivo, per un intervento urgente, necessario a garantire la piena attività di una istituzione di alta formazione che rappresenta un punto di eccellenza nei settori della Conoscenza, e che potrebbe fornire un contributo determinante in ambito di progettazione e ricerca se ricevesse la dovuta attenzione e fosse messa in condizione di funzionare al meglio”.

Per questo, la CGIL e la FLC CGIL di Firenze hanno nuovamente coinvolto l’Amministrazione Comunale di Firenze per una soluzione urgente e temporanea che assegni una nuova sede all’istituto. Il vice sindaco Dario Nardella ha confermato che per il prossimo anno accademico l’ISIA potrà essere ospitato nei locali dell’ex Tribunale di piazza San Firenze, ribadendo, allo stesso tempo, l’impegno per una definitiva collocazione nell’ambito della ristrutturazione dell’area del Meccanotessile.

Fonte: CGIL Toscana

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina