Da Munster a Lastra a Signa: pedalata da 1300 chilometri per sostenere 'Un calcio per tutti'

lastra_a_signa_un_calcio_per_tutti_munster

Sono arrivati ieri a Lastra a Signa dopo aver percorso 1.300 chilometri in bicicletta dalla città tedesca di Munster, gemellata con il Comune di Lastra a Signa, per donare un assegno di raccolta fondi a favore del progetto 'Un calcio per tutti'.

Sono sei ciclisti tedeschi che, partiti lo scorso 18 giugno dalla cittadina in provincia di Darmstadt, hanno intrapreso questa missione di solidarietà per venire direttamente a conoscere il progetto e donare un contributo di 1.200 euro ai responsabili di “Un Calcio per tutti”, di cui avevano sentito parlare nel corso dei rapporti di gemellaggio con il nostro Comune.

Ieri, all’interno dell’impianto sportivo de La Guardiana, i sei ciclisti sono stati accolti dai rappresentanti delle due società che fanno parte del progetto, la A.s.d. Lastrigiana calcio e l’A.s.d Malmantile 1947, e dal sindaco Angela Bagni insieme all’assessore al marketing territoriale Stefano Calistri e hanno consegnato loro l’assegno frutto di una raccolta fondi tra i cittadini del comune tedesco.

"Nel corso dei rapporti di scambio e collaborazione per il gemellaggio con il Comune di Munster- ha spiegato il sindaco Angela Bagni -  sono rimasti molto colpiti dal progetto di calcio adattato “Un calcio per tutti” e per questo alcuni cittadini hanno deciso di promuovere in Germania questa raccolta fondi per sostenere un’iniziativa che hanno giudicato molto meritevole. Ieri, durante la visita all’impianto sportivo La Guardiana, i sei ciclisti hanno potuto vedere con i loro occhi le attività dei ragazzi e non è escluso che possano proporre nel loro Comune l’avvio di un progetto simile".

Ricordiamo che 'Un calcio per tutti' è il progetto di calcio adattato promosso dall'A.S.D. Lastrigiana Calcio e A.S.D Malmantile 1947 in collaborazione con il Comune di Lastra a Signa, FIGC, Misericordia Sezione di Malmantile e LND - Delegazione Provinciale di Firenze.

Il progetto offre la possibilità di avvicinare bambini e bambine dai 5 ai 16 anni con disabilità intellettive e fisiche medio-gravi alla pratica del calcio, utilizzandola come strategia d’integrazione efficace. L’obiettivo è quello di contribuire allo sviluppo fisico e personale dei bambini; la pratica di questa disciplina e le regole del gioco sono adattate alle loro capacità e ai loro bisogni.

Fonte: Comune di Lastra a Signa - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Lastra a Signa

<< Indietro
torna a inizio pagina